Tempo richiesto: 2 minuti.

Non voglio che ti succeda di nuovo.
Se si ripresentano sull’uscio della porta della tua vita, non hai più scuse per lasciarli entrare.

  1. .Smettila di dare una seconda possibilità a tutti:

    <<Tutti meritano una seconda possibilità>> è soltanto uno spiacevole adagio culturale.
    Ci sono soggetti manipolatori che non la meritano una seconda chance. 
    Alla prima frase, al primo comportamento che ti provoca malessere, senso di inadeguatezza punta i piedi. Non passarci sopra.

  2. Resta  attaccata al tuo senso della realtà:

    Ciò che vedi è ciò che è. Punto. 
    I tentativi di qualcuno di compromettere la tua percezione della realtà, che ti portano a dubitare di te stessa, vanno spenti sul nascere. Distaccandosi dalla prospettiva dei manipolatori e troncando il rapporto. Il Gaslighting è una cosa seria: è una forma di abuso.

  3. Fidati del tuo intuito.

    Già nelle prime settimane di relazione con un soggetto manipolatore si può percepire qualcosa di “stonato”.
    qualcosa dentro di te stona e nel tuo corpo stona in modo sottile.  ti avvisa con questa frase “mmm…c’è qualcosa di strano che non mi convince” “mmm..qualcosa mi inquieta”” mah..sento che c’è qualcosa di storto” Ma poi minimizzano e si infilano in quel tunnel autodistruttivo di seconde possibilità.

  4. Ascolta il tuo corpo:

    Per dirla con le brillanti parole della Dott.ssa Annalisa Barbier:
    << Quando la mente ci rende confusi nel comprendere, la risposta arriva dal corpo. Il corpo segue logiche ineccepibili>>

  5. Non ascoltare le opinioni degli altri:

    Le persone della nostra vita che ci vogliono bene spesso ci indirizzano inconsapevolmente  nelle grinfie dei manipolatori.

    Amiche, conoscenti, familiari che – non essendo informati sui disturbi di personalità e la manipolazione affettiva- ci convincono a dare seconde possibilità che non andrebbero neanche pensate e a razionalizzare dei sottili comportamenti abusivi.

    La verità è che la tua vocina interiore e le reazioni del tuo corpo sono molto più attendibili delle opinioni altrui.

    Inoltre, nessuno sa quello che è meglio per te.