sfumature

 

“Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.”

 

Il controllo: è questo l’obiettivo finale di ogni manipolatore, ottenere il controllo della vita di un’altra persona, frantumandone l’autostima e distruggendone la capacità di valutazione. Facendo sentire inferiore l’altra persona, il manipolatore la rende vulnerabile, riducendone l’autonomia e creando un rapporto di dipendenza (la vittima dipendente dal manipolatore).

Pochi giorni fa ho pubblicato la storia di una lettrice che ci aiuta meglio a capire le dinamiche della manipolazione psicologica invisibile.

 

1.SARCASMO CRUDELE

 

A 5 mesi dal parto il marito le dice: “ Sei incinta di nuovo? Hai una pancia che sembri di essere incinta di 6 mesi” .

 

“Esci in pigiama a portare i bambini a scuola?”

Questo vestito non ti dona, è largo; sembri una donna più grassa Perché non ti metti una gonna? Sei sempre con questi vecchi . Tuoi capelli sono sempre secchi, perché non vai dal parrucchiere?

 

Con crudele sarcasmo il marito-manipolatore ridicolizza la moglie per renderla vulnerabile e farla sentire insicura, e di conseguenza più dipendente da lui.

 

2. TI FA SENTIRE IN COLPA PER TUTTO:

“Come mai non hai buttato la spazzatura? “Come mai non hai cucinato?”

“Perché fai sport quando nostra figlia fa judo? Hai perso l’opportunità di fare amicizia con le altre mamme che guardano il loro figlio mentre  fanno judo. Nostra figlia sarà triste se non la guardi mentre lei fa judo”

 

La cara lettrice che ci ha inviato la sua storia lavora tanto e nel contempo accudisce i figli e si prende cura della casa. Il marito invece di mostrare comprensione e collaborare, come dovrebbe succedere nelle relazioni sane, rispettose ed equilibrate, non solo non collabora ma si prende il lusso di colpevolizzare la moglie che tra lavoro, figli e casa, non ha avuto il tempo di buttare la spazzatura.

I manipolatori sono abili nell’imporre all’altra persona un senso di colpa costante, qualsiasi cosa l’altra persona fa o dice è sempre sbagliata!

 

3. TI IMPONE LA SUA VISIONE DEL MONDO ED HA UN COMPORTAMENTO IRRITABILE

 

“In vacanza con il mio secondo figlio di 6 mesi, è stato un incubo. Mio figlio si svegliava tutti i giorni alle ore 6 del mattino. Dopo la collazione, andavo a fare una passeggiata al mare. Verso le 10, tornavo a casa per sistemare e preparare il pranzo. Dopo aver mangiato il mio secondo figlio dormiva e io andavo a cercare la mia prima figlia, per fare il bagno e preparare il suo pranzo. Una volta ero così stanca, che non ho lavato i piatti e sono andata a fare un pisolino sul divano davanti alla cucina. Mio marito ha iniziato ad urlare dicendo che non riusciva a cucinare con i piatti sporchi, così mi sono svegliata e sono andata a lavare.”

Evidentemente la sua visione del mondo è quella tipica della nostra società che impone dei ruoli, la donna deve accudire i figli e occuparsi delle faccende domestiche e se per mancanza di tempo o stanchezza dimentica di adempiere al suo “dovere” il marito-manipolatore si irrita e la intimidisce urlando.

4.IL MANIPOLATORE SI COMPORTA COME FOSSE IL GIUDICE DELLA TUA VITA

“Non puoi più fare sport 4 volte a settimana, fai sport 1 volta sola.”

Perché fai sempre nemici in giro? Non potevi essere carina con le mamme? Poi non avrai amiche. Tu sei l’unica che pensavi diversamente: facci caso, la sbagliata sei tu.”

“Quando era a casa aiutava ma è che era poco a casa, e però doveva decidere tutto lui. Non compriamo armadi perché se no tu troverai modo per riempirli di oggetti senza sensi. Non buttare le mie cose perché ci tengo”

“Hai solo amiche problematiche: La Christianne la nominava: LA CRISI_ La Maria Grazia la nominava: MARIA DISGRAZIA Le tue amiche vengono da te solamente per sfogarsi i loro problemi”

 

E’ un comportamento tipico dei manipolatori autoproclamarsi giudici della tua vita. A loro piace dare indicazioni precise, “consigliare” quante volte allenarti, come comportarti con gli altri e darti indicazioni step by step su come fare qualsiasi cosa e ovviamente se non riuscirai ad ottenere i risultati da lui sperati ti farà sentire in colpa.

 

5.TI FA SENTIRE INCAPACE CON CRITICHE DISTRUTTIVE

“Se nella mia giornata ero stanca, e lo dicevo la sera: mio marito diceva sempre:  Tu non fai altro che lamentarti, niente ti va bene. Non ti riconosco più, non sei la donna che ho sposato Eri prima sempre carina, d’accordo con tutto quello che dicevo, adesso ti ribelli, ti arrabbi.

Il modo più facile e più usato dai manipolatori per mantenere il controllo della tua vita è quello di farti sentire inadeguata, il loro obiettivo è indebolirti e destabilizzarti.

 

Se è vero che le donne insicure, con una bassa autostima, le donne cresciute in famiglie disfunzionali che presentavano questo tipo di dinamiche sono più esposte a questo tipo di manipolatori, è altrettanto vero che chiunque può cadere nella trappola della manipolazione, nessuna è completamente immune ai manipolatori abili.

Lo so, può sembrare un ossimoro ma Goditi la vita, lasciati andare in amore mantenendo alta la guardia.